cronaca

Grazie all’app della Polizia, scovati a Fondi due spacciatori

I cittadini hanno segnalato la centrale dello spaccio su Youpol

FONDI – I cittadini sono stati determinanti per arrestare a Fondi D.G. di 53 anni e D.S. di 32, padre e figlio, per detenzione illecita di sostanza stupefacente. L’attività investigativa è partita grazie a una segnalazione arrivata sull’app della Polizia youpol, la prima app per poter denunciare in tempo reale, e in maniera anonima, con foto, messaggi scritti, link, siti web e video episodi di bullismo e spaccio di droga. Secondo la fonte anonima l’attività di spaccio si svolgeva proprio nell’abitazione dei due uomini, protetta da un efficace sistema di videosorveglianza, che rendeva difficoltoso l’accesso da parte degli uomini della Polizia di Stato. Questa notte, invece, approfittando dell’accesso all’immobile di tossicodipendente è stato possibile, sfruttando l’elemento sorpresa, fare irruzione all’interno dell’appartamento dove sono stati trovati 175 grammi di marjuana e 65 di hashish, oltre a bilance di precisione,  materiale vario utile per il confezionamento di dosi, un macchinario per il confezionamento sottovuoto e 400 euro in contanti.

L’operazione, al di là del quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuta e sequestrata, dimostra l’estrema utilità dell’app realizzata dalla Polizia di Stato che rappresenta un validissimo strumento di collaborazione tra le forze di polizia ed i cittadini che in questo modo possono sentirsi parte attiva del sistema di sicurezza.

Gli arrestati sono agli arresti domiciliari in attesa udienza di convalida fissata per la giornata di lunedì.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto