cronaca

Arpalo, cinque imputati chiedono la libertà

Il giudice si è riservato di decidere nelle prossime ore

LATINA – Udienza per il processo Arpalo ieri pomeriggio in Tribunale a Latina. Ad un anno esatto dagli arresti, è stato chiesto un cambio di posizione della libertà personale di un gruppo consistente di indagati. La procura ha dato parere favorevole a un regime più tenue per Paola Neroni, che dai domiciliari potrà passare agli obblighi di polizia giudiziaria ogni tre giorni; così come per Paola Cavicchi, Fabrizio Colletti, Pietro Palombi e Giovanni Fanciulli che lasciano i domiciliari per gli obblighi di polizia e dovranno presentarsi tutti i giorni in Questura. Il giudice deciderà nelle prossime ore.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto