cronaca

Botte e insulti a madre e sorelle, arrestata 22enne di Cisterna

La ragazza teneva sotto scacco tutta la famiglia

CISTERNA – La sezione anticrimine della Polizia ha arrestato a Cori J.C, 22 anni, residente in Cisterna per le intimidazioni che metteva in atto in famiglia. La madre della giovane, esasperata dai comportamenti della figlia, ha denunciato tutto alla Polizia e ha delineato un quadro di violenze fisiche e psicologiche reiterate. Comportamenti tenuti nei confronti della madre e della  sorella minore che la ragazza picchiava con schiaffi e pugni tanto da causare fratture agli zigomi. Inoltre la 22enne più volte si è presentata sul luogo di lavoro della madre insultandola e inveendo contro di lei. Testimonianze, riscontri telefonici e referti medici a supporto dell’attività di indagine hanno portato il Gip di Latina a emettere la misura restrittiva da scontare in detenzione in una casa di cura specializzata, evidenziandosi comunque un disturbo della personalità, non conciliabile con il regime carcerario.

L’arrestata già da minorenne era stata arrestata e condannata per analoghi comportamenti e su di lei grava la recidiva.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto