l'iniziativa

Coloriamoci di blu, Latina abbatte le barriere sull’autismo

La cooperativa Osa ha ideato lo "Spazio Esse" per rispondere alle esigenze dei suoi ospiti

LATINA – Questa è la settimana della consapevolezza sull’autismo e sono diverse le iniziative che verranno messe in campo. Questa mattina gli assessore ai Servizi Sociali, Patrizia Ciccarelli, Cultura e turismo Silvio Di Francia e Scuola Gianmarco Proietti, hanno presentato le iniziative che si realizzeranno, nell’immediato, con un incontro che si terrà domani, 2 aprile, presso il Palazzo M, e una che invece riguarda i servizi OSA, l’associazione che a Latina opera da quasi due anni. “Quello che vogliamo è essere una comunità inclusiva, senza barriere”, ha detto Ciccarelli

ASCOLTA PATRIZIA CICCARELLI

Il progetto che è stato presentato oggi prevede la realizzazione di uno spazio, nei tre centri diurni gestiti da OSA, di uno “Spazio Esse”, ovvero creato sulle esigenze degli ospiti del centro.

ASCOLTA IL COORDINATORE DEI SERVIZI OSA GIUSEPPE TADDEO

“Siamo ancora all’inzio di questa innovazione – ha spiegato la coordinatrice del centro diurno Le Tamerici, Rosaria Donatiello – ma questo spazio è stato pensato per dare una possibilità e venire incontro all’apprendimento delle persone affette da autismo, non avendo distrazioni esterne”.

ASCOLTA ROSARIA DONATIELLO, COORDINATRICE CENTRO DIURNO LE TAMERICI

Intanto domani si svolgerà a Palazzo M, la fase conclusiva della 1° edizione del concorso “Coloriamoci di Blu. L’inclusione sociale attraverso l’arte”, organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale “Forma Mentis” in collaborazione con l’Associazione “LatinAutismo”. All’evento parteciperanno 22 scuole provenienti da tutta la Provincia di Latina. Le classi, nelle settimane passate hanno prodotto degli elaborati artistici che gareggeranno in una delle cinque discipline artistiche previste dal concorso: produzione grafica, musica, fotografia, poesia e street art. Le squadre che parteciperanno alla street art si sfideranno nel corso della mattinata del 2 aprile, con un elaborato che verrà valutato insieme agli altri già pervenuti, da una giuria composta da esponenti del mondo della cultura e della scuola.

ASCOLTA PRESIDENTE FORMAMENTIS, CLARITA PUCCI

“Noi siamo una associazione di genitori – ha spiegato la presidente di Latinautismo, Monia Magliocco – e queste collaborazioni sono importanti sopratutto per la sensibilizzazione. L’associazione conta molti iscritti, con bambini da 2 anni e mezzo, fino a 43”.

ASCOLTA LA PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE LATINAUTISMO, MONIA MAGLIOCCO

“La sensibilizzazione è importante – ha detto l’assessore Gianmarco Proietti – perchè è importante capire che la scuola, per essere migliore, deve tenere il passo non del primo della classe, ma dell’ultimo. Ieri 2.500 persone hanno partecipato alla giornata in ricordo di Daniele Nardi sulla Semprevisa e per arrivare in cima, in montagna, bisogna tenere il passo dell’ultimo, per arrivare tutti. La stessa cosa dovrebbe essere applicate nelle classi delle scuole di ogni ordine e grado. Rimoduliamo i passi, io credo in una scuola così”.

“La conoscenza è l’unico strumento per combattere la non conoscenza, sembra una frase banale – spiega l’assessore Silvio Di Francia – invece è l’unico modo per addentrarsi nel problema, e cercare di superarlo, anche nella cultura e nello sport. E sono molto ottimista che sarà possibile farlo”.

1 Commento

1 Commento

  1. Italia Barlone

    Italia Barlone

    2 Aprile 2019 alle 8:20

    Queste parole le ho sentite già MONIA non illudiamoci impariamo a stare vicino vicino a chi nella vita è stato meno fortunato questo è quello che conta non far sentire mai solo nessuno.. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto