cronaca

Inseguimento in auto in via Romagnoli, fermato 25enne senza patente, assicurazione e revisione

Controlli a tappeto della Polizia

LATINA – Servizio di controllo straordinario del territorio da parte della Questura di Latina che ha interessato le zone “calde” della città, con particolare attenzione al Quartiere Nicolosi e all’area delle nuove Autolinee Cotral ed al Quartiere Q4. Dopo alcuni esposti dei cittadini, ieri mattina 2 equipaggi della Squadra  Volante e 2 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine provenienti dalla capitale, hanno perlustrato il territorio con posti di controllo, utilizzando anche il sistema di bordo Mercurio per la lettura automatica delle targhe. Sono state controllate le sale slot e gli avventori presenti in via Macchiafava  e  di via  G. Cesare.  Alle ore 10,30, un equipaggio della Volante, durante il servizio di controllo del territorio, ha notato in via Romagnoli un’auto sospetta, ma quando ha intimato l’alt all’autista, questi ha aumentato la velocità di marcia per darsi alla fuga con svariate manovre pericolose mettendo a repentaglio l’incolumità degli operatori di polizia e degli altri automobilisti; oltrepassando a forte velocità il semaforo tra via Romagnoli e via Giulio Cesare nonostante fosse rosso. L’inseguimento di è concluso in via Magenta dove la vettura in fuga è stata bloccata. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo alla guida non aveva mai conseguito la patente, l’autovettura era priva di copertura assicurativa e non era stata sottoposta a revisione.  Il cittadino rumeno  del 1994, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per Resistenza a Pubblico ufficiale e  “guida senza patente”. L’autovettura è sottoposta a fermo amministrativo ai fini della confisca.

Sono stati effettuati 6 posti di controllo, sono state controllate 79 persone, di cui 22 stranieri e 45 veicoli più 488 targhe di veicoli mediante sistema Mercurio di bordo in uso al Reparto Prevenzione Crimine. Due cittadini extracomunitari,  entrambe tunisini, controllati in via Filiberto sono stati condotti in ufficio a disposizione del locale ufficio Immigrazione. A seguito degli accertamenti sono risultati irregolari sul territori e accompagnati a Trapani  e Potenza, per la successiva espulsione dal territorio nazionale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto