attualita'

Sanità, 1500 tra medici e infermieri possono tornare a lavorare nel Lazio

Lo ha annunciato l'assessore regionale D'amato

LATINA – “Dal primo gennaio 2019 la Regione Lazio ha avviato le procedure per reclutare 1.500 unità di personale per il Sistema sanitario regionale. Di queste 613 unità derivano dalla mobilità nazionale sono cioè medici ed infermieri che a causa del blocco del turn over erano andati in altre regioni e ora possono tornare nel Lazio. Si tratta nello specifico di 118 medici, 29 tecnici e 466 del comparto”. A dirlo è l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato che ieri è intervenuto al convegno promosso da Articolo Uno dal titolo: Sanità universale: sostenibilità del sistema sanitario pubblico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto