intervista a ilaria maggi

Bimbi maltrattati alla scuola materna di Latina, i genitori avevano sospetti sulla maestra

Per aiutare le famiglie il prossimo 19 maggio si terrà l'incontro con l'associazione La via dei colori

LATINA – Grida, schiaffi e pianti, tanti pianti, era quello che accadeva, secondo le immagini riprese dai Carabinieri, nella classe della materna di via degli Aurunci di Latina da parte della maestra 63enne sospesa dal servizio per un anno e che domani sarà ascoltata dal Gip Giuseppe Cario. I genitori però avevano notato comportamenti strani nei figli e già a dicembre avevano incontrato la maestra per chiedere spiegazioni. Lei li aveva tranquillizzati di usare metodi “contenitivi” per alcuni bambini più vivaci, nessuno avrebbe mai sospettato quanto ripreso dalle telecamere dei Carabinieri. Una comunità molto scossa da quanto accaduto che ora si interroga e si dispera.

Per venire incontro a queste famiglie l’associazione Tre Mamme per amiche di Latina ha chiesto aiuto all’associazione nazionale La via dei colori, presieduta da Ilaria Maggi, mamma di uno dei bambini che ha subito maltrattamenti all’asilo Cip e Ciop di Pistoia, che ha già ricevuto molte chiamate dai genitori di Latina, l’incontro si terrà il prossimo 19 maggio con sede da definire.

NE ABBIAMO PARLATO CON LEI

ILARIA CI HA RACCONTATO LA SUA TOCCANTE TESTIMONIANZA: “Ti senti impotente, un fardello che porterai per sempre sulle spalle perchè senti che la colpa è anche tua. Se non facessi quello che faccio ora, cioè aiutare queste famiglie, probabilmente non sarei sopravvisuta”.

1 Commento

1 Commento

  1. Roby

    9 Maggio 2019 alle 10:06

    Perchè la sospensione di un’anno? Vuol dire che fra un’anno verrà reintegrata?

Lascia un commento

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto