la scuola

Research in action, i ragazzi del Grassi di Latina ricercatori per il Cnr

Grazie all'alternanza scuola - lavoro hanno risolto i problemi forniti dal Consiglio nazionale per le ricerche

LATINA – L’alternanza scuola – lavoro nei licei non è semplice, l’obiettivo è sviluppare nei ragazzi le loro capacità per fargli capire quale strada intraprendere per il futuro. E proprio su questo si fonda il progetto Research in action di una classe quarta del liceo scientifico Grassi di Latina che hanno risolto un problema lavorando su dati sperimentali forniti da alcuni istituti del CNR di Roma, con l’idea che la matematica può servire a costruire un modello per il problema proposto e può fornire i metodi e gli strumenti per risolvere il problema stesso. I ragazzi hanno lavorato con un tutor interno, il professor Gualtiero Grassucci e con alcuni tutor esterni, Donato Bini, Fabio Chirello, Gialuigi Liberti, Marina Landolfi e Alessandro Moriconi del Cnr.

“I ragazzi hanno lavorato per risolvere un problema molto difficile, che sembrava quasi impossibile, sperimentando la vita del ricercatore analizzando fenomeni e costruendo strumenti di misura tra cui anche un applicazione”.

ASCOLTA IL PROFESSOR GRASSUCCI

Il prodotto finale di un anno di lavoro, oltre ai risultati ottenuti manipolando le misure sperimentali, è una serie di fascicoli, disponibili on line (QUI) in cui i lettori sono invitati e guidati a ripetere l’esperienza, cercando soluzioni e sperimentando metodi”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto