appuntamenti

All’Abbazia di Valvisciolo in scena il balletto “Il lago dei cigni”

La scuola Movimento e danza di Raffaella di Vincenzo debutta il 4 e 5 luglio

LATINA SCALO – L’associazione culturale “Movimento e danza” diretta da Raffaella di Vincenzo porterà in scena il prossimo 4 e 5 luglio alle ore 20:30 presso l’Abbazia di Valvisciolo lo spettacolo “Il lago dei cigni”, oggi forse il balletto più famoso del mondo. Al suo debutto nel 1877 fu un fiasco, tanto che pare che lo zar stesso abbia abbandonato la sala anzitempo. Anche le rappresentazioni successive non ottennero il successo sperato tanto che il compositore morì senza aver mai ricevuto il giusto tributo per questa sua composizione. Una scelta non semplice per la scuola di danza di Latina Scalo che si appresta ad affrontare la messa in scena dell’importante rappresentazione con tutte le allieve.

La trama, decisamente romantica, racconta la storia della principessa Odette che un perfido sortilegio del malefico mago Rothbart, a cui la principessa ha negato il suo amore, costringe a trascorrere le ore del giorno sotto le sembianze di un cigno bianco. La maledizione potrà essere sconfitta soltanto da un giuramento d’amore. Il principe Sigfrid si imbatte nottetempo di Odette, se ne innamora e promette di salvarla. Ad una festa nella reggia di Sigfrid il mago presenta sua figlia che ha assunto le sembianze di Odette al principe che, convinto di trovarsi al cospetto della sua amata, le giura eterno amore.

A quel punto Il mago rivela la vera identità della fanciulla e Odette, destinata alla morte, scompare nelle acque del lago. Sigfrid, disperato, decide di seguirla: è proprio questo suo gesto a rompere l’incantesimo consentendo ai due giovani innamorati di vivere per sempre felici e contenti.

4 Commenti

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto