in consiglio comunale

Latina, ok al piano industriale di Abc

In 18 mesi l'avvio al porta a porta spinto in tre fasi di attuazione

LATINA – E’ stato approvato in consiglio comunale ieri a Latina il piano industriale di Abc. Sono stati 16 i voti favorevoli, cinque i contrari. La grande novità sarà il passaggio del porta a porta spinto su tutto il territorio comunale: “Avverrà in 18 mesi – ha detto l’assessore al ramo Roberto Lessio – avrà tre fasi di attuazione a scaglioni di 40 mila residenti. Si arriverà poi all’applicazione della tariffa puntuale, si pagherà cioè, per i rifiuti prodotti. Per far partire il porta a porta spinto serviranno circa 3,2 milioni di euro. Il canone medio annuo sarà invece di 6 milioni che è inferiore a quello stimato nella relazione approvata due anni fa.

Negli investimenti rientra anche l’acquisto di 110 mila contenitori per umido, 3.300 compostiere familiari, 2.400 contenitori grandi, 16 milioni di sacchetti annui per le utenze domestiche e 3,5 per le altre. Inoltre verranno acquistati 108 mezzi stradali nuovi e saranno assunti a tempo indeterminato altri 45 dipendenti. Il mutuo della cassa depositi e prestiti è in fase di istruttoria: arriveranno 12 milioni in due tranche, altri 2 milioni saranno reperiti tramite i contributi pubblici.

Nel suo intervento il sindaco ha parlato della sentenza del consiglio di stato puntando il dito contro l’opposizione che per due anni ha sempre attaccato duramente le scelte sull’azienda speciale per i rifiuti, ascoltiamo una parte del suo intervento

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto