cronaca

Botte a Cisterna per la casa in affitto

In via Armellini interviene la Polizia

CISTERNA – Botte da orbi , denunce ed armi sequestrate, questo quanto emerge da un intervento della  squadra volante del Commissariato di Cisterna intervenuto in via Armellini a Cisterna per una violenta lite che ha avuto per protagonisti  un uomo ed una donna residenti a Latina da un lato, ed un uomo residente nella via di Cisterna dall’altro. All’origine liti pregresse tra l’inquilino e la donna che, accompagnata dall’amico proprietario dell’appartamento, voleva visionare l’immobile.

Proprio l’ostinata richiesta di accesso della donna, ha scatenato una furibonda lite per la quale è stato necessario l’intervento del 118 per soccorrere e refertare i tre soggetti. Secondo le indagini l’inquilino risultava essere possessore di armi ma l’armamento non era detenuto nel luogo previsto come da obbligo di legge, ma a casa della madre a Latina. La Volante è andata dunque a casa della madre per sequestrare arma e munizionamento prima che l’uomo potesse accedervi per regolare i conti. Le armi sono state trattenute in Commissariato insieme a moltissime altre, recentemente ritirate, in occasione di altri analoghi casi di liti.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Rosella Frasca

    Rosella Frasca

    23 Settembre 2019 alle 19:10

    Oh ragazzi …ma Cisterna sta diventando il nuovo Bronx ? Sta succedendo di tutto …

  2. peter rei

    24 Settembre 2019 alle 9:40

    Cisterna…capirai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto