cronaca

Circeo, 48 ore nella Grotta dei Prigionieri: salvati due canoisti

La Guardia Costiera è riuscita a salvarli grazie a un gommone

SAN FELICE CIRCEO – 48 ore nella Grotta dei prigionieri a San Felice Circeo. E’ la disavventura vissuta da due canoisti di 41 anni domenica. Sono stati recuperati solo ieri perché il mare grosso ha impedito alla Guardia Costiera di recuperarli in mare quando hanno lanciato l’allarme. I due erano in mare in canoa quando sono stati sorpresi da un improvviso peggioramento del tempo e si sono accampati nella Grotta dei Prigionieri, raggiunta per mettersi in salvo nonostante il divieto di accesso per la caduta massi. Hanno lanciato lunedì la richiesta di aiuto ma la motovedetta non ha potuto avvicinarsi alla scogliera per aiutarli. L’intervento di recupero è riuscito solo ieri mattina con l’aiuto del gommone della Guardia Costiera di San Felice Circeo. Il marito si è aggrappato ad una cima, la moglie è stata raggiunta a nuoto e accompagnata in acqua da un sergente. I coniugi erano provati ma in buone condizioni, anche perché avevano portato con loro una scorta di viveri.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto