l'intervista

Dopo il debutto a Venezia, l’attore di Latina Domenico Santelia si racconta: “Recitare è una necessità”

Esordiente nel corto Tu Come Me, il 23 enne prepara l'ingresso nella scuola di Giancarlo Giannini

Shares

LATINA – Fare l’attore non sembrava tra i suoi piani, e anzi, per due anni dopo il liceo classico ha studiato Scienze infermieristiche all’Università. Poi la svolta: “E’ iniziato tutto con alcune piccole parti ed è scoccato l’amore con il cinema. Mi sono reso conto che in realtà era una cosa che avrei sempre voluto fare, era dentro di me, ma solo in quel momento me ne sono reso conto”. Sono le parole di Domenico Santelia, 23 anni di Latina protagonista del cortometraggio Tu come me presentato alla mostra del cinema di Venezia. “Una bellissima emozione essere lì – ha detto Domenico – soprattutto vedere le reazioni che il film ha suscitato nel pubblico”.

Il futuro? “Spero ci sia il cinema, ora sto preparando l’ingresso alla scuola di Giannini, poi vedremo come andrà, non ho comunque intenzione di tornare indietro”.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto