tragedia e rinascita

Un anno fa l’urgano a Terracina, la commemorazione. Tintari: “La comunità ha saputo essere coesa”

Il Comune ha organizzato una serie di eventi

Shares

TERRACINA – Quella di oggi a Terracina è una data simbolo, un anno fa un uragano distrusse viale della Vittoria, abbattendo tutti gli alberi, uno dei quali finì sulla macchina in cui viaggiava Nunzio Cervoni che morì sul colpo; un’altra persona rimase ferita in modo serio. Diverse abitazioni subirono pesanti danni, così come le scuole. Il Comune ha deciso oggi di ricordare quella giornata a partire dalle 10 con un momento collettivo dell’evento climatico e con la partecipazione di alunni delle scuole primarie di primo grado presso l’Area Chezzi. Alle 15.40 ci sarà la deposizione di un omaggio floreale presso viale della Vittoria, per le vittime del tornado. Alle 16.30 la presentazione del libro “Le Radici di Terracina” al Bianchini. Venti fra scrittori e poeti, terracinesi e non, hanno raccontato la terribile tragedia dell’uragano abbattutosi sulla città. La messa commemorativa si terrà alle ore 18 nella chiesta del SS. Salvatore.

“Ricordiamo una tragedia, ma raccontiamo anche la rinascita di Terracina che si è dimostrata una comunità affiatata e coesa”, dice il sindaco Roberta Tintari

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto