le foto shock

Gatto legato con una catena e lanciato in un giardino a Latina

Il micio ha femore e palato rotti. L'Enpa ha presentato una denuncia

LATINA – Dopo Lucky, ora un altro caso di grave maltrattamento su un animale. Si tratta questa volta di un gatto trovato da una signora nel suo giardino ieri mattina con il palato e il femore fratturati. Era  legato con quattro giri di catena attorno al collo. La povera bestia, forse lanciata nel giardino da qualcuno di passaggio, è ora ricoverata in una clinica Asl, sta meglio e cerca un’adozione. L’Enpa invita chiunque abbia visto qualcosa a segnalarlo alla sua pagina facebook per risalire al responsabile.

Questa la nota diffusa dal profilo Facebook di Enpa Latina:
Abbiamo riflettuto molto prima di scrivere e soprattutto pubblicare le foto. Far vedere solo quelle del gatto ORA IN CLINICA AL SICURO, non avrebbe purtroppo sortito ciò che volevamo, ovvero la DENUNCIA PER UN SIMILE ATTO E RISALIRE A CHI SIA STATO
Ci scusiamo se possono offendere qualcuno ma il fine merita. Per la raccolta dei soldi, nel post è scritto per cosa e non sono richieste cifre tali da arricchirci e fuggire con il ricavato. Il gatto è stato ricoverato in una clinica ASL che sta pagando il Primo soccorso.
L’Italia è un paese civile…???
I maltrattamenti ed i soprusi nei confronti degli animali che quotidianamente vengono alla luce fanno pensare esattamente il contrario… E persino le città, non solo le campagne, sono protagoniste di atti esecrabili, consumati fra le quattro mura domestiche finché non accade qualcosa che le porta alla luce e fa vergognare quella parte di umanità degna ancora di tale nome.
Latina, città che ospita la Fabbrica dei mici, si è macchiata di un orribile caso di maltrattamento: una signora ha chiamato il pronto soccorso veterinario per il caso di un micio con quattro giri di catena attorno al collo… Un gatto che… è piovuto dal cielo.
Lo spettacolo che si è presentato ai suoi occhi era da film horror… Nel giardino della sua abitazione c’era sangue ovunque e seguendo queste tracce è arrivata ad un micio con il muso insanguinato che non poteva muoversi.
Questo povero micio ha riportato la frattura della mandibola e la frattura del femore.
È stata fatta denuncia e si invita chiunque abbia visto qualcosa che possa essere utile all’individuazione del colpevole a contattarci.
Il micio ora sta bene e cerchiamo urgentemente stallo o adozione fuori Latina e località limitrofe.
Ha circa due anni ed è, nonostante il barbaro trattamento cui è stato sottoposto, di una dolcezza infinita… È incomprensibile, da un punto di vista umano, come queste creature offese, maltrattate, private della loro dignità e sottomesse, costrette a tenere una pesante catena attorno ad un esile collo, riescano ancora a fidarsi dell’umano, abbandonandosi fiduciosi a delle mani che potrebbero nuovamente far loro del male… Eppure loro ci riescono perché sono esseri puri, privi di quella cattiveria che ben caratterizza buona parte dell’umanità.
Per lui cerchiamo uno stallo o un’adozione super che gli faccia dimenticare il maltrattamento subito.
Per info: Antonella 3202318993 oppure Claudia 3488008596, inviate un messaggio whatsapp.

Abbiamo necessità di raccogliere qualcosa, economicamente parlando, per eseguire i test FIV/FELV, per trasportino e staffetta. Per la donazione: 
Postepay n. 4023600903967208
Intestata a Claudia Staiano
Codice fiscale STNCLD71R60L845K

2 Commenti

2 Commenti

  1. Simona Giannini

    Simona Giannini

    11 Novembre 2019 alle 21:33

    Ma voi dovete morire male. Ma veramente male! Ma che caxxo di mostri girano? Maledetti frustrati repressi e senza palle!

  2. Sandra

    12 Novembre 2019 alle 20:44

    Povera bestiola. Mi vergogno sempre più del genere umano.Maledetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto