attualità

Sabaudia, l’artiglieria contraerei pronta per il Kosovo

Cerimonia di saluto per il 17esimo reggimento Sforzesca

SABAUDIA – Alla caserma “Santa Barbara” di Sabaudia, si è svolta questa mattina la cerimonia di saluto del 17° reggimento artiglieria contraerei “SFORZESCA”, di prossima partenza per il Teatro Operativo kosovaro. Alla presenza del Comandante dell’Artiglieria Controaerei, Generale di Brigata Fabrizio Argiolas, di autorità civili e religiose locali, delle associazioni combattentistiche e d’arma e di numerosi familiari, la cerimonia odierna è stata occasione non solo di salutare i soldati dello “SFORZESCA”, ma anche di rinnovare il drappo della Bandiera di Guerra del 17°, reggimento più decorato della specialità controaerei dell’Esercito.

Durante il suo mandato semestrale nei Balcani, il 17° reggimento dovrà assicurare il mantenimento di un ambiente stabile e sicuro nell’area ovest del Kosovo e garantire la sicurezza del Monastero di Decani, patrimonio dell’UNESCO di elevato valore culturale, storico e religioso.

“Il Kosovo è un ambiente delicato, particolare, che si basa sull’equilibrio tra le diverse organizzazioni sociali presenti sul territorio. Ad oggi non ci sono segnali di pericolo evidenti, ma è comunque opportuno mantenere il giusto livello di attenzione ed in questi mesi ci siamo addestrati al meglio per affrontare anche questa sfida.” sottolinea il Colonnello Natale Gatti, Comandante di reggimento e futura guida del Regional Command West.

Il Generale Argiolas nel salutare lo “SFORZESCA” ha sottolineato come: “L’insieme delle Nazioni partecipanti alla missione Joint Enterprise esaltano la capacità dell’Esercito di operare in ambito internazionale e, dopo mesi di duro addestramento, il reggimento è pronto ad affrontare il compito assegnato”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto