cronaca

Latina, alberi sulle auto in via Leonardo Da Vinci e sulla Pontina. Decine di interventi

Venti di burrasca fanno danni a Latina, Sezze, Terracina e Sabaudia. Disagi sulle strade

LATINA – Il forte maltempo e in particolare il vento stanno creando molti disagi a Latina. Le barriere di protezione in piazza del Popolo sono state divelte, ma il servizio Decoro e Qualità Urbana sta già intervenendo per il loro ripristino. Disagi vengono segnalati in particolare per gli alberi e per i pali della luce sulla strada per la Chiesuola e a Pontenuovo. In via Leonardo Da Vinci un grosso ramo è finito su una macchina e la viabilità è bloccata.

Sulla Pontinia, al km 31 un albero ha colpito un’auto in transito, fortunatamente senza causare feriti. La Polizia stradale invita gli automobilisti a mantenere una velocità bassa e a prestare la massima attenzione perchè si potrebbero trovare ostacoli lungo la carreggiata a causa del vento di burrasca.

Sempre a causa del maltempo a Borgo Sabotino un’auto è uscita di strada centrando un palo della luce, gli airbag si sono aperti e sul posto è intervenuta l’ambulanza per trasportare il ferito al pronto soccorso del Goretti di Latina.

SABAUDIA – Maltempo su tutto il territorio comunale e resta in vigore l’allerta meteo diramata dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile della Regione Lazio con un codice di criticità idraulica ed idrogeologica “gialla”, per “venti di burrasca o burrasca forte, con raffiche di tempesta. Forti mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sulle zone centro-meridionali della Regione. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”.

Il sindaco Gervasi invita la cittadinanza a prestare particolare attenzione adottando tutte le norme comportamentali e di autoprotezione del caso, ma soprattutto a rimanere in casa, limitando gli spostamenti allo stretto necessario, alla luce di alcuni episodi di alberi caduti a terra a seguito delle forti raffiche di vento che stanno interessando il territorio. A tal riguardo, si invita altresì a non parcheggiare e passeggiare sotto alberi e cornicioni per pericolo di caduta degli stessi.

Si ricorda che per qualsiasi necessità è bene allertare le istituzioni preposte, i vigili del fuoco (115), nonché la sala operativa della Protezione Civile regionale (803555) e la sala operativa del Centro Funzionale Regionale (800276570).

 

4 Commenti

4 Commenti

  1. Andrea Benedetti

    Andrea Benedetti

    13 Dicembre 2019 alle 18:39

    E gli anziani Esultano

  2. Daniela Boaretto

    Daniela Boaretto

    13 Dicembre 2019 alle 21:08

    Una pianura immensa, sempre meno alberi a frenare il vento…

  3. peter rei

    14 Dicembre 2019 alle 8:29

    E’ colpa dei mutamenti climatici globali, gas serra, battito di una farfalla che diventa uragano…e non so se mi sono dimenticato qualcosa

  4. peter rei

    15 Dicembre 2019 alle 8:18

    che classe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto