attualità

Parte la stagione balneare, maltempo e pochi bagnanti

Montato il quarto chiosco, gli altri sono in fase di preparazione

LATINA – Il tempo incerto del week end ha frenato la ripartenza della stagione estiva, anche se ieri sul Lungomare di Latina diverse persone hanno scelto di passeggiare per un caffè o un gelato, soprattutto a Caportiere dove, oltre al Fogliano, ha inaugurato la stagione anche Gelatilandia.

Per i chioschi solo qualche cliente, nonostante alcune riaperture. Umberto, dal quarto chiosco, ha dato avvio alla stagione nella giornata di sabato, con servizio in spiaggia per limitare gli accessi nella struttura, seppure qualche tavolo, con le dovute distanze di sicurezza, è stato lasciato.

Gli altri chioschi sono in fase di montaggio, però è intanto partita la possibilità di affittare lettini e ombrelloni.
Il quinto chiosco della Pama srl, ha deciso intanto di iniziare così mentre la struttura sarà pronta fra qualche giorno. Una decisione dovuta al ritardo con cui sono arrivate le linee guida della Regione Lazio per la ripartenza post Covid – 19, ma anche per le richieste fatte all’amministrazione per cui però ancora non è stata data una risposta.

I gestori dei chioschi hanno chiesto, tra le varie proposte, il pre-posizionamento dell’attrezzatura già a partire dalle 7 del mattino potendo così mantenere il distanziamento, di aprire solo la spiaggia istallando magari una tenda per garantire i servizi. I gestori vorrebbero anche sapere come verranno sfruttati i finanziamenti di 500 mila euro per la spiaggia libera e se anche loro possono essere coinvolti. “Purtroppo la mancanza di risposte genera confusione, anche in merito alle aperture serali”, spiegano. Altro aspetto è quello che riguarda le passerelle: quando verranno sistemate? Quando verranno posizionati i cassonetti per la spazzatura in spiaggia? Tutte domande a cui bisognerà dare risposte nel più breve tempo possibile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto