cronaca

Sonnino, tre indagati per la morte di Giovanni Torelli

Sul corpo è stata eseguita l'autopsia. Domani i funerali

Shares

SONNINO – Ci sono tre indagati per la morte di Giovanni Torelli, l’uomo di Pontina morto mentre eseguiva dei lavori di ristrutturazione presso il ristorante La Tettoia. Sono sotto inchiesta il proprietario dell’edificio, il titolare della ditta e il responsabile della sicurezza, come accade di prassi quando viene aperta un’inchiesta. Bisognerà capire come sia crollato il solaio che è finito addosso a Giovanni. Sul corpo dell’uomo comunque è stata eseguita l’autopsia dal medico legale Maria Cristina Setacci, secondo la ricostruzione, l’uomo sarebbe morto per un trauma toracico. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa di Sant’Anna a Pontinia.

Intanto le indagini proseguono: i Carabinieri hanno svolto i rilievi per chiarire la dinamica dell’accaduto e hanno ascoltato i primi testimoni. Il 51enne di Pontinia stava ristrutturando il locale, distrutto in un incendio nel 2018, quando è crollato il cornicione che lo ha travolto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto