negli studi di radio immagine

Coronavirus, l’agricoltura non si è fermata mai, ma molti comparti hanno subito grosse perdite

Intervista al presidente di Confagricoltura Luigi Niccolini

Shares

LATINA – Uno dei settori che non si è mai fermato, anche durante l’emergenza Coronavirus è quello dell’agricoltura, ma questo non significa che non abbia avuto un grosso contraccolpo, soprattutto perchè bar, ristoranti e altre attività sono rimaste chiuse. Un settore molto colpito è stato quello del florovivaismo, non solo perchè la primavera rappresenta il momento migliore per le vendite, ma anche, più semplicemente, perchè anche i cimiteri sono rimasti chiusi e le cerimonie annullate.

Di questo abbiamo parlato questa mattina negli studi di Radio Immagine con il presidente di Confagricoltura, Luigi Niccolini, a cui abbiamo chiesto anche delucidazioni sulla moria di kiwi che sta interessando il territorio e non solo e che rischia di creare un grosso danno erariale per molte aziende pontine.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto