cronaca

Allarme Tellonym tra i giovani pontini: presentate già alcune denunce

L'intervista alla responsabile dello sportello del Garante di Latina, Monica Sansoni

LATINA – Una nuova App sta facendo preoccupare molte famiglie, si chiama Tellonym e permette l’anonimato. Sono diverse le segnalazioni giunte allo sportello del Garante dell’Infanzia e Adolescenza di Latina, guidato da Monica Sansoni e sono già state presentate alcune denunce. Una storia in particolare, che coinvolge giovani pontini tra i 14 e i 17 anni, è arrivata sul tavolo del Tribunale dei Minori di Roma per i suoi aspetti violenti e per i reati riscontrati.

Ne abbiamo parlato con la stessa criminologa Monica Sansoni

“Sono casi gravi – chiarisce Monica Sansoni – Abbiamo a che fare con una App che durante la pandemia ha avuto un follow up molto alto tra i minori. Quello che ci spaventa, e che abbiamo denunciato, è l’utilizzo in modalità anonima che facilita il cyberstalker. I minori, infatti, sono coinvolti in azioni di diffamazione on line”. Ovviamente si tratta di un reato: “E’ un reato penale. La cassazione ha spiegato che l’offesa sul web è da considerarsi aggravata”, spiega la criminologa che in questo caso è affiancata dall’avvocato Nicodemo Gentile e dalla collega Gabriella Marano perché in questo quadro che si è delineato, un ruolo chiave lo gioca il lessico, pieno di violenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto