cronaca

Celebrati i funerali di Stato per Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

Domani le esequie del carabiniere nell'Abbazia di Fossanova

ROMA – Sono terminati, nella basilica di Santa Maria degli Angeli, i funerali di Stato per l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci uccisi in Congo.

I feretri avvolti nel tricolore sono usciti dalla chiesa trasportati dai carabinieri del 13° reggimento, quello del Carabinieri di Sonnino Vittorio Iacovacci.

Alla cerimonia funebre nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma stanno partecipando, tra gli altri, il premier Mario Draghi, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati in rappresentanza del presidente della Repubblica, il presidente del Senato Roberto Fico, i ministri Lorenzo Guerini, Luigi di Maio, Luciana Lamorgese, Giancarlo Giorgetti, oltre alle famiglie degli scomparsi.

A celebrare i funerali è il cardinale Angelo De Donatis che ha portato anche il cordoglio di Papa Francesco.

Il personale diplomatico del ministero degli Esteri ha voluto onorare il collega e amico Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. All’ora d’inizio dei funerali di Stato i diplomatici, che non hanno potuto partecipare alla funzione per il contingentamento causato dal Covid, sono scesi nel piazzale davanti alla Farnesina e si sono raccolti in silenzio.

Domani le salme faranno rientro nei rispettivi luoghi di origine e venerdì 26 gennaio nel centro lepino in cui vive la famiglia Iacovacci, e dove lui stesso progettava di vivere con la futura moglie, sarà lutto cittadino in concomitanza delle esequie che si svolgeranno alle ore 14.30 nell’Abbazia di Fossanova per dare modo ai concittadini di partecipare al lutto della famiglia.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto