cronaca

Covid, 130 positivi in provincia e un decesso

L'assessore D'Amato: "Diminuiscono i casi, ma aumentano le terapie intensive. 20 in un solo giorno"

LATINA – 130 nuovi casi di coronavirus nella provincia di Latina nella giornata di ieri resi noti dalla Asl. Una curva che continua a rimanere alta con anche un incremento considerevole nel numero dei ricoveri al Goretti di Latina che sta pensando di aprire la cappella dell’ospedale che era già stata preparata per ospitare i pazienti Covid del Pronto soccorso ma che finora non era ancora servita.

I 130 nuovi casi si sono registrati in 19 comuni, il maggior numero di contagi è a Latina con 33 casi, 14 ad Aprilia, 13 a Cisterna e Priverno, 11 a Cori, che continua a preoccupare insieme a Fondi dove ieri si sono registrati 8 casi. 7 a Formia, 6 Pontinia e Sabaudia, 4 a Sezze, 3 a Minturno e Terracina, 2 a Maenza e Sperlonga e uno infine ad Itri, Norma, Prossedi, San Felice Circeo e Sermoneta. Pochi i guariti, sono stati 21 nelle ultime 24 ore e un decesso di un uomo di 80 anni residente a Pontinia.

LAZIO – Calano i casi nel Lazio, ma solo perchè sono stati molti meno i test effettuati, circa 15 mila. I nuovi positivi sono 1.407 , 386 in meno rispetto al giorni prima, ma con oltre 5mila tamponi in meno. Sono stati i 19 decessi e 576 i guariti. “Sale il numero di pazienti che hanno necessità di ricovero nella terapia intensiva: sono 341, 20 più del giorno prima – dice Alessio D’Amato – Il rapporto tra positivi e tamponi è a 15%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 9%”. L’assessore azzarda addirittura un cauto ottimismo per la prossima settimana, quando il Comitato tecninco scientifico analizzerà la situazione del Lazio che potrebbe uscire dalla zona rossa.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto