l'intervista

Covid, in provincia di Latina 73 classi in quarantena e senza prof a scuola è caos

L'assessore Gianmarco Proietti: "Il problema per la didattica è serio"

LATINA – Con l’aumento dei casi positivi al Covid nelle scuole pontine, c’è un aspetto che sta mettendo in difficoltà seria molti dirigenti scolastici. In quarantena infatti non ci vanno solo gli studenti, ma anche i professori che non hanno una sola classe e che non possono essere sostituiti con supplenti, perché il tempo di assenza è troppo breve.

“Con la quarantena si risolve il problema sanitario, ma nelle scuole superiori e medie si crea un problema didattico”, dice l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Latina, Gianmarco Proietti. Un professore che insegna in una classe che va in quarantena, ne lascia infatti scoperte delle altre che vanno regolarmente a scuola. Si cerca di risolvere con i docenti presenti, con ingressi anticipati o posticipati, o, nel caso peggiore con ore di buco. “A rimetterci però, è la qualità della didattica”, sottolinea Proietti.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto