cronaca

Inizia a far paura la variante inglese del Covid a Latina

Scoperto un cluster di 32 positivi

LATINA – Sono 148 i nuovi di casi di covid in provincia di Latina registrati nella giornata di ieri su circa mille test effettuati, tra antigenici e molecolari. I pazienti guariti sono 134, mentre si registrano due decessi di pazienti di 66 e 96 anni, che portano a 9 il conto dei decessi registrati nel mese di marzo e a 420 i morti registrati dall’inizio della pandemia.

A preoccupare sono soprattutto i nuovi casi di variante inglese sul territorio pontino. Nel capoluogo si registrano infatti 13 persone positive all’interno di un’azienda di Latina Scalo. A questi si aggiungono 19 familiari dello stesso link epidemiologico. La rapidità di diffusione del virus aveva insospettito la Asl che ha inviato allo Spallanzani i campioni e ieri è arrivato il responso. Nei giorni scorsi erano già stati accertati quattro contagi di una famiglia di Aprilia e prima ancora altri tre di una famiglia residente a Sabaudia.

Nel Lazio invece su oltre 39 mila test tra molecolari e antigenici emergono 1.563 casi positivi, 13 i decessi e +943 i guariti. L’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato fa sapere che “Diminuiscono i decessi e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto