12 mila euro

Grand Innovation Tour, Ponza tra i vincitori della startup competition

Obiettivo: trovare soluzioni in grado di rilanciare con l’innovazione il settore del turismo

LAZIO – Si è conclusa Grand Innovation Tour, la startup competition lanciata dalla Regione Lazio, tramite Lazio Innova, per trovare soluzioni in grado di rilanciare con l’innovazione il settore del turismo, in particolare nelle comunità locali e nei borghi del Lazio. Una iniziativa che ha visto il sostegno dello Spazio Attivo LOIC di Zagarolo con il programma SIZE  (Social Innovation Zagarolo Enterpreneurship) e del progetto europeo CAST (Creative Accelerators for Sustainable Tourism), di cui Lazio Innova è partner ed il cui obiettivo è la creazione di un network transnazionale per supportare lo sviluppo imprenditoriale e la scalabilità delle imprese attive nel settore turistico.

Innovazione digitale e sostenibilità sono state le parole d’ordine di questa competizione, che ha visto la partecipazione di startup provenienti da tutta Italia. Al Demo Day hanno preso parte 10  startup e team selezionati, che hanno avuto accesso ad un percorso di mentoring con i tutor di Lazio Innova.

A sfidarsi, per aggiudicarsi i tre premi in palio messi a disposizione dal progetto CAST del valore di 12mila euro in servizi specialistici per il supporto alla fase di attuazione del progetto imprenditoriale, 10 start up, i tre migliori progetti premiati sono stati:

ARTPLACE MUSEUM di Vittorio Cavani, Cristiano Grisogoni, Maria Clara Bartocci, Cecilia Sagnelli. Si tratta di una app che utilizza la tecnologia beacon per trasformare gli smartphone in audioguide multimediali ed interattive, implementando l’engagement dei turisti e migliorando l’accessibilità fisica e culturale dei territori.

PONZA CAMBIA MUSICA di Giulia Trombin, Carol Prinzo e Andrea Battezzati, una iniziativa che offre agli abitanti dell’isola ed in particolare ai  giovani, uno strumento di rivalsa e di riscoperta del territorio, con una nuova offerta di turismo esperienziale e sostenibile.

HEARTH di Massimilano Imbimbo, Ignotas Gaucys, Ignazio Finizio, Francesco Sacerdoti e Fabio Tridenti, una piattaforma con tecnologie proprietarie che consente al viaggiatore un utilizzo incrociato di dati e informazioni con risposte sulla base di interessi, disponibilità, budget, corrispondenza di tempi e altri fattori.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto