cronaca

Latina, sequestro di armi e una denuncia

E' il frutto delle indagini dei Carabinieri dopo il furto di una fuciliera

LATINA – Questa mattina i carabinieri del Nor – sezione radiomobile, dopo le indagini scaturite dal rinvenimento di armi lo scorso 18 luglio sulle sponde del Canale Mussolini (una fuciliera contenente 3 fucili rubati il 18 giugno scorso) hanno denunciato un 68 enne del posto per “ricettazione e detenzione abusiva di armi, e per omessa denuncia di armi all’autorità”.

I militari hanno trovato, oltre a quanto denunciato dalla vittima del furto, anche un ulteriore fucile doppietta cal.28 senza matricola ed una canna breda, montata su altro fucile, mai denunciate dal possessore. I controlli eseguiti rientrano in un’attività ad ampio raggio, svolta sul territorio provinciale, finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dei delitti compiuti con l’uso di armi da fuoco anche regolarmente denunciate, per verificarne la regolare detenzione ed  il giusto possesso. Le armi rinvenute sono state poste sotto sequestro per gli accertamenti del caso.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto