cronaca

Venticinque anni per Fabio Trabacchin, la richiesta del pm per l’omicidio di Cisterna

Il processo è stato aggiornato al 22 ottobre

LATINA – Il pubblico ministero ha chiesto venticinque anni di carcere per Fabio Trabacchin, il 37enne di Cisterna che il 10 luglio 2019 uccise la moglie a colpi di martello. Oggi si è svolta la penultima udienza del processo davanti alla Corte di assise di Latina. Hanno parlato l’accusa e i rappresentanti delle parti civili. Il pm ha sottolineato la brutalità con la quale l’imputato ha ucciso la moglie Elisa Ciotti la mattina del 10 luglio 2019 dopo una discussione nella villetta del quartiere San Valentino a Cisterna dove vivevano. Il 37enne ha colpito la moglie alla testa più volte provocandone la morte quasi istantanea. Era poi uscito ed era stata la figlia a trovare il corpo della madre e a lanciare l’allarme. Fabio Trabacchin è stato arrestato per omicidio volontario. Il processo è stato aggiornato al 22 ottobre prossimo quando parleranno i legali della difesa, poi la sentenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto