due gli animali uccisi

Battuta di caccia illegale a Terracina, denunciato un bracconiere

I Carabinieri sono alla ricerca degli altri componenti del gruppo

TERRACINA – Alcuni cacciatori sono stati ieri dai carabinieri forestali mentre effettuavano una battuta al cinghiale illegale in località Campo Soriano a Terracina. I militari del Nucleo Investigativo erano impegnati in un servizio mirato a reprimere atti di bracconaggio all’interno del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi quando hanno sorpreso il gruppo riuscendo a bloccare un bracconiere a cui immediatamente sono stati sequestrati il fucile da caccia e le munizioni, mentre il resto dei componenti si è dato alla fuga lasciando nella vegetazione due cinghiali che avevano nel frattempo abbattuto.

Le carcasse degli animali, poste sotto sequestro, spiegano dal Nipaaf, sono conservate in un locale refrigerato, in custodia giudiziaria a disposizione degli inquirenti. Le indagini proseguono per individuare tutti i componenti della squadra che ha partecipato alla battuta. Il bracconiere identificato è stato, invece, denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto