cronaca

Controlli del Nas nelle strutture per anziani. A Latina accertate 16 violazioni

Multe per 800 euro

LATINA – Nel corso delle festività i carabinieri del Nas hanno intensificato i controlli all’interno delle strutture che ospitano persone anziane. Nel corso della campagna, sull’intero territorio nazionale, sono state ispezionate 536 attività socio-sanitarie e assistenziali, con particolare attenzione nei giorni festivi di Natale, Capodanno ed Epifania, anche in periodi serali e notturni durante i quali si possono riscontrare riduzioni del numero di operatori.

I Nas hanno contestato 42 violazioni dovute al mancato possesso del green pass e della vaccinazione da parte dei dipendenti, sia fra il personale medico che infermieristico e assistenziale, alle quali si aggiungono ulteriori 16 sanzioni per mancato uso di dispositivi medici protettivi, assenza di cartellonistica informativa e omessa valutazione del rischio epidemiologico. È stata, inoltre, disposta la chiusura di 3 strutture ricettive, risultate abusive o carenti in materia sanitaria e assistenziale, determinando l’immediato trasferimento degli anziani presenti presso le famiglie di origine o altre strutture idonee presenti nel territorio.

Le operazioni sono state condotte anche dal Nas di Latina, con 32 controlli totali, 21 dei quali effettuati nelle strutture della provincia pontina e 11 nella provincia di Frosinone. Le verifiche in provincia hanno portato ad accertare 16 violazioni amministrative, per carenze di requisiti organizzativi e professionali e anche per carenze igienico sanitarie e mancata attuazione delle misure di contenimento contro la diffusione del covid. Sono state dunque contestate sanzioni per un totale di 800 euro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto