di e con licia pastore

San Francesco, storia di “Una parrocchia in uscita”: da Padre Osvaldo a Padre Ferri

Sparta Tosti e Cristina Rossetti raccontano l'aspetto religioso e sociale

 

LATINA – L’idea era quella di celebrare i 50 anni di impegno di una parrocchia sempre per e fra la gente. E’ diventata invece una memoria, il libro “Una parrocchia in uscita 1969-2021” (Atlantide Editore) a cura dell’Istituto di Scienze Umane e Sociali di Latina, dedicato alla storia della parrocchia di San Francesco d’Assisi di Latina oggi non più retta dai Cappuccini.

Rileggendo i quaderni su cui i frati appuntavano giornalmente gli accadimenti, consultando la vasta documentazione d’archivio, ma anche ascoltando le testimonianze dei parrocchiani, il libro è riuscito a seguire il cammino che la comunità del Piccarello ha percorso in cinque decadi  sotto la guida del primo parroco, padre Osvaldo Capogna, e di tutti quelli che si sono succeduti fino all’ultimo, padre Giovanni Ferri.

Dalla ricostruzione storica curata da Cristina Rossetti, dalla raccolta delle testimonianze curata da Sparta Tosti e dalle foto tratte da album di famiglia dei parrocchiani e dall’Archivio Parrocchiale, emerge uno spaccato non  solo religioso e spirituale, ma anche umano e sociale in un quartiere attraversato da profonde trasformazioni urbanistiche e demografiche – spiegano le autrici.

“La parrocchia di San Francesco, istituita nel 1969 nel quartiere Piccarello, è stata guidata dai frati cappuccini dalla nascita al settembre 2021 e ha inciso in modo profondo sia nel quartiere sia nella città”, spiega Sparta Tosti che in questa intervista in cui ci racconta il lavoro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto