cronaca

Rifiuti, parla il commissario: “I tre siti individuati sono idonei”. Ora gli studi di fattibilità

Bonsignore ha spiegato nel dettaglio i motivi della scelta

Nuova seduta in Provincia, a Latina, con la Commissione provinciale tutela del territorio, dedicata all’audizione del commissario straordinario ai rifiuti Illuminato Bonsignore, alla quale hanno partecipato sindaci, assessori e rappresentanti di diversi Comuni pontini. Bonsignore ha spiegato nel dettaglio attraverso quale iter è arrivato a individuare i tre siti per l’impianto di trattamento di rifiuti da Tmb, quello della cava Stradaioli ad Aprilia e i due di Cisterna, ex Goodyear e l’area della società Scavilava. Secondo i numeri forniti da oggi al 2025 le previsioni sono quelle di circa 50mila tonnellate di rifiuti annui da trattare e i siti indicati soddisferebbero tale esigenza a pieno, garantendo un’autonomia di circa sei anni per il territorio pontino. Il sindaco di Cisterna Valentino Mantini e i rappresentanti del Comune di Aprilia, l’assessore all’ambiente Michela Biolcati Rinaldo e il presidente della Commissione ambiente Vincenzo Giovannini, sono intervenuti contestando le indicazioni del commissario regionale per il forte impatto ambientale che un impianto avrebbe sui loro territori e hanno preannunciato un ricorso contro tale scelta. Nella prossima seduta sarà convocato l’assessore regionale al ciclo dei rifiuti Massimiliano Valeriani per un’audizione sulla materia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto