sport

Calcio, Latina Monopoli finisce 0 – 0 al Francioni

Fischi ai nerazzurri dai tifosi

LATINA – Primi fischi dai tifosi del Latina Calcio 1932 alla squadra dopo il pareggio di ieri sera al Francioni contro Monopoli: “Ce li prendiamo, come ci siamo presi gli applausi a inizio campionato”, ha detto in mister Daniele Di Donato.

Di Donato affronta il dopo gara spiegando: “Giochiamo con paura, anche se a sprazzi la squadra mi è piaciuta. Commentiamo sempre episodi, che potevamo tornaci a favore, ma mi ritengo soddisfatto di non avere preso gol alla fine.  Non ci rimanere che chiudere al meglio il girone di andata e poi andare sul mercato. Ci sono cosa sistemare”

La squadra prova a rendersi pericolosa solo nella seconda frazione di gioco, ma non basta per portare a casa i tre punti. Infatti, il Monopoli, pur in nove uomini, riesce ad uscire indenne dal Francioni. Il primo squillo del match è ad opera del Latina al 14’ grazie ad un calcio di punizione di Bordin. Il centrocampista indirizza bene la sfera verso la porta ma è attento Vettorel a deviare in calcio d’angolo. Durante il primo tempo la partita è molto bloccata, con tante giocate che si perdono nella zona centrale del campo. Nel complesso però il Latina si fa preferire per quantità di possesso palla e palleggio. Nella prima frazione i nerazzurri riescono a trovare varchi solo su calcio piazzato ed è proprio in occasione di una punizione sulla destra che De Santis in avvitamento sfiora la rete del vantaggio, dando però solo l’illusione del gol a tutti i presenti al Francioni.

Nell’intervallo Di Donato effettua subito un cambio, sostituendo Antonio Esposito con Sannipoli. Il Latina riesce anche a rendersi pericoloso grazie ad un inserimento di Di Livio, che per poco non centra lo specchio della porta. Continuano ad attaccare i nerazzurri che al 60’ sfiorano ancora una volta il vantaggio con un perfetto colpo di testa Celli, ma Vettorel non si fa superare neanche in questa circostanza. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco il mister pontino effettua un triplo cambio, dando spazio a Rosseti, Tessiore e Di Mino al posto di Carletti, Riccardi e De Santis. Da segnalare nel finale di gara l’espulsione dell’attaccante del Monopoli Simeri, capace di collezionare due cartellini gialli nel giro di cinque minuti. Per l’assalto finale del Latina dentro anche il giovane centravanti Tommaso Nori per dare ancora più peso all’attacco. Nei minuti di recupero la gara diventa ancora più accesa, con il Monopoli che resta in nove uomini grazie all’espulsione di Starita e alla successiva espulsione dell’allenatore Pancaro. Gli ospiti però non si arrendono e sfiorano in contropiede la rete del vantaggio, ma è superlativo Tonti a salvare il Latina con una presa bassa. Rischio incredibile per i nerazzurri. Dopo sei minuti di recupero termina con un pareggio per 0-0 la sfida tra Latina e Monopoli. I nerazzurri tornano a muovere la classifica ma non riescono ad approfittare della doppia inferiorità numerica degli avversari per acciuffare il colpaccio nel finale.

LATINA – MONOPOLI 0-0

LATINA (3-5-3): Tonti; De Santis (30’st Tessiore), Celli, Giorgini; Carissoni, Di Livio (42’st Nori), Bordin, Riccardi (30’st Di Mino), Ant. Esposito (1’st Sannipoli); Carletti (30’st Rosseti), Fabrizi.

A disp. Cardinali, Giannini, Pellegrino, Barberini, And. Esposito.

All. Di Donato

MONOPOLI (3-5-2): Vettorel; Drudi (1’st Fornasier), Bizzotto, Pinto; Viteritti, Manzari (35’st Piarulli), Vassallo, Hamlili (17’st Bussaglia), Falbo (22’st Radicchio); Simeri, Fella (17’st Starita).

A disp. Avogadri, Iurino, Dibenedetto, Rolando, Montini, Radicchio, Cascella.

All. Pancaro

ARBITRO: Catanoso di Reggio Calabria

ASSISTENTI: Pedone di Reggio Calabria – Marchetti di Trento

Quarto uomo: Coppola di Castellammare di Stabia

Espulso al 40’st Simeri e al 48’ st Bussaglia per doppia ammonizione. Al 48’st espulso Pancaro per proteste. Ammonito Ant. Esposito, Di Mino, Pinto, Hamlili, Bizzotto, Bussaglia, Simeri, Starita. Angoli 4-3. Recupero pt 1’, st 6’.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto