cronaca

Bimba ferita in un asilo abusivo a Terracina. Struttura sequestrata

Intervento di Polizia, Asl e Scientifica, denunciata la titolare

TERRACINA – Non aveva alcuna autorizzazione l’asilo a Terracina in cui una bambina di due anni è rimasta ferita e per cui è stato necessario il trasferimento in ospedale. Proprio da lì sono partite le indagini che ieri hanno portato gli agenti del commissariato di polizia a sequestrare la struttura che si trova al centro di Terracina. Secondo gli accertamenti non aveva le autorizzazione ed era  privo di ogni requisito di sicurezza. Il primo accesso nella struttura il 12 gennaio dopo il ferimento della piccola, in quella occasione la titolare, una 50enne di Terracina, era stata identificata e gli agenti avevano rilevato la presenza di numerosi bambini di 2 ai 5 anni.

Non è tutto: l’immobile in cui le famiglie lasciavano i figli, era privo di areazione ed era presente una scala a chiocciola sprovvista di cancelletto di sicurezza. Non c’erano estintori né porte antipanico e l’istituto, oltre ad essere privo di autorizzazione comunale, era carente anche sotto il profilo igienico sanitario.

Sul posto è intervenuto anche il personale specializzato della Asl di Latina e gli specialisti della polizia scientifica.

Gli agenti, informata l’autorità giudiziaria, hanno sequestrato preventivamente la struttura e denunciato la titolare in stato di libertà.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto