Minturno

Anziano sordomuto rinchiuso in un casolare di campagna

La polizia lo trova in stato di abbandono e denuncia l'affidatario

(foto Angelo Rozzano)

(foto Angelo Rozzano)

MINTURNO –  Solo, rinchiuso in casa, senza cibo e senza assistenza da alcuni giorni: è stato trovato così dalla polizia di Formia, dopo una segnalazione, un uomo di 89 anni sordomuto. Era in un casolare di campagna  in  contrada Petrosi. A sua disposizione un cucinino da campeggio, un piccolo frigo e un water chimico. Rintracciati i parenti si è scoperto che l’affidatario aveva rinchiuso l’anziano signore in casa per evitare che se ne allontanasse, in quanto non autosufficiente, e che lo stesso aveva incaricato una vicina di provvedere alla preparazione dei pasti. Peccato che la donna non fosse stata in grado di mettersi in contatto con l’uomo e che il congiunto non si fosse minimamente preoccupato di verificare come andavano le cose.

La polizia, contattati i servizi sociali, ha trasferito l’anziano disabile in una struttura idonea e denunciato penalmente per abbandono di incapace, il 57enne cui era affidato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto