Latina

Viale Italia ora è così, via i pini pericolanti, ma è uno shock. Ed è polemica sui social

Scelta obbligata per la sicurezza, critiche sul progetto che prevede la piantumazione di nuovi pini

viale Italia ora è cosìLATINA – Che i pini lungo Viale Italia, la grande strada che congiunge le Poste centrali di Latina con Piazza del Quadrato andassero tagliati, non c’è dubbio. Erano pericolanti e dunque pericolosi per l’incolumità pubblica. Qualcuno è anche caduto spingendo l’amministrazione ad agire.

Non si può negare, però, quello che molti cittadini in queste ore gridano, affollando i social: “Visto così, Viale Italia fa male al cuore”. Critiche si appuntano soprattutto sulle scelte che riguardano la sostituzione degli alberi: saranno nuovamente pini, pini domestici, il pinus pinea.

Una sostituzione che doveva essere graduale – secondo Marco Loreti, naturalista e socio fondatore della Cooperativa Il Sentiero – “molti dei pini, soprattutto i più piccoli potevano essere risparmiati. Inoltre si poteva pensare di sostituire i pini con dei lecci, essenze tipiche dei nostri luoghi, e non con altri pini. Un’operazione che doveva essere fatta comunque in modo graduale per non cancellare il paesaggio urbano, uno degli scorsi più belli della città…”

ASCOLTA Marco Loreti al microfono di Anna Maria De Blasio:

La scelta è stata fatta dagli uffici dopo aver valutato anche altre soluzioni “per non stravolgere l’aspetto originario del viale, che i cittadini sono abituati a vedere così –  spiega il sub commissario prefettizio Paolo Canaparo – Saranno dunque ripristinati i due filari di pini”, ma evitando l’affollamento attuale e cioè piantumando due alberi in meno per ogni fila (quattro in meno in totale).

Non è stato invece accolto il suggerimento della Forestale che proponeva di sostituire i pini con dei lecci come avvenuto a Palazzo M.  I lecci sono autoctoni, sempreverdi e hanno un apparato radicale che non dà problemi. All’aspetto tecnico è stato preferito quello estetico-conservativo.  “Ci rendiamo conto che sarà uno shock, per questo il progetto prevede che i nuovi alberi siano piantati in brevissimo tempo”, aggiunge Canaparo. Del resto se la manutenzione fosse costante, la sostituzione delle piante sarebbe stata graduale e meno traumatica per tutti.

Il Comune sta reperendo ora i fondi per il rifacimento integrale dell’asfalto in Viale Italia, totalmente dissestato dalle radici. Problema che con i pini, alla lunga, si riproporrà.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto