cronaca

Eurofighter precipitato a Terracina, presto in Italia i dati della scatola nera

A un mese dall'incidente la città ricorda il Maggiore Gabriele Orlandi con una messa

Il Capitano Gabriele Orlandi nella foto ricordo dell’Aeronautica scattata sabato 23 settembre un giorno prima dell’incidente nel quale ha perso la vita

TERRACINA – Le informazioni della scatola nera dell’Eurofighter caduto in mare a Terracina nel corso dell’Airshow dovrebbero arrivare in Italia nelle prossime ore. I dati saranno inviati sia in forma cartacea che digitale dagli esperti inglesi cui è stato affidato il delicato incarico. Questi dati, infatti, possono essere scaricatoi una sola volta. La verità su quanto accaduto in quei minuti, dunque, dovrebbe presto essere resa nota. Nei prossimi giorni intanto, il titolare dell’inchiesta, il pm Gregorio Capasso, si recherà a Novara per la verifica della registrazione dei dialoghi tra pilota e base. L’Aeronautica, invece ha iniziato i nuovi sondaggi in mare per individuare altri resti del velivolo.

A Terracina, a un mese esatto dal tragico evento costato la vita al maggiore Gabriele Orlandi, nella chiesa di San Domenico Savio, si terrà una Messa in ricordo del pilota in cui verrà letta una lettera che la famiglia ha scritto alla città, ha annunciato sul suo profilo Facebook il sindaco Nicola Procaccini.

4 Commenti

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto