Petizione per la tutela del verde comune, Il Gigante chiama Latina

La prima veglia del Gigante Buono ha dato il via ad una serie di iniziative e all'operazione Fiato sul collo

La prima veglia del Gigante Buono ha dato il via ad una serie di iniziative e all’operazione Fiato sul collo

LATINA –  La raccolta di firme per la petizione popolare per la  “Tutela del Verde Comune” promossa dal Gigante Buono a Latina per essere valida deve essere firmata in presenza di un pubblico ufficiale. Per questo, senza scoraggiarsi, gli aderenti al Comitato da questa mattina hanno ripreso il loro lavoro presso l’Ufficio Elettorale di via Ezio (di fronte al Conad) dove chi vorrà potrà sostenere l’iniziativa nata all’indomani dell’approvazione dei nuovi piani particolareggiati di quartiere che cancellano tutto il verde oggi esistente a vantaggio di nuovi palazzi. Il prossimo appuntamento per depositare la propria firma è per giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18. “Contiamo di raccogliere le 200 firme richieste perché la petizione sia valida” dicono dal Comitato cittadino.

L’azione del Gigante Buono ha contribuito al momento alla revoca del permesso a costruire rilasciato per di Via Quarto (la concessione è stata revocata in autotutela dall’ente). Un’inchiesta della magistratura ha invece portato al sequestro dell’edificio realizzato dalla Piave Costruzioni sul lotto di proprietà del consigliere comunale di FI Vincenzo Malvaso.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto