il blitz

Pesca di frodo, attrezzature illegali e pericolose per la navigazione

Il sequestro effettuato dai carabinieri a bordo della motovedetta

Una motovedetta dei carabinieri

Una motovedetta dei carabinieri

PONZA – Continuano i controlli in materia di polizia marittima a Ponza. Questa mattina i carabinieri a bordo della motovedetta hanno sequestrato diverse attrezzature da pesca illegali, poste in mare da pescatori di frodo senza le previste segnalazioni di legge, risultando quindi pericolose per la navigazione. I militari hanno elevato inoltre, contravvenzioni per oltre mille euro per violazione alle leggi  sul codice della navigazione e alle ordinanze dell’autorità marittima.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto