sanità

Via ai concorsi per 34 nuovi primari nel Lazio

Zingaretti: "Non succedeva da dieci anni"

L'ospedale Goretti di Latina

L’ospedale Goretti di Latina

LATINA – Dopo 10 anni si avviano concorsi nazionali per individuare 34 nuovi primari nella sanità del Lazio. Andranno a coprire i posti vacanti alla guida di unità complesse negli ospedali della regione, soprattutto nell’area dell’emergenza, la cui operatività oggi è assicurata da professionisti con incarichi provvisori e individuati senza concorso. Il decreto che autorizza l’assunzione di medici direttori di struttura complessa è stato firmato dal presidente Nicola Zingaretti ed ha interessato tutte le Asl delle province.

«Il provvedimento sui primari risponde alle esigenze più urgenti e non rinviabili poste dalle Aziende sanitarie e ospedaliere del Lazio – sottolinea il presidente Zingaretti – l’attenzione è stata posta soprattutto al reperimento delle figure professionali apicali necessarie per garantire il funzionamento di servizi essenziali per la sanità del Lazio sia nella Capitale che in tutte le province. Le figure dirigenziali saranno reperite attraverso concorsi nazionali.

Ecco le Asl autorizzate ad espletare i concorsi –  Frosinone: Ostetricia e Ginecologia. Rieti: Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, Ostetricia e Ginecologia, Centro di Salute Mentale. Latina: UTIC Emodinamica e Cardiologia DEA II°, Neonatologia e Ter. Int. Neonatale e Pediatria DEA II°, UTIC Emodinamica e Cardiologia DEA I°. Viterbo: Servizio Veterinario, Ispezione Alimenti di Origine Animale, Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza Polo Ospedaliero».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto