Serie B

Lanciano-Latina 2-1, in Abruzzo per i nerazzurri è notte fonda

Dopo lo svantaggio iniziale il pari con il solito Acosty poi Corvia sbaglia un rigore ma Piccolo sigla il gol partita

Corvia

LATINA – E’ notte fonda in Abruzzo per il Latina che al Biondi di Lanciano perde per 2-1. La squadra di Somma continua ad essere in vena di regali: dopo il vantaggio iniziale dei rossoneri con un’azione personale di Piccolo che macina sessanta metri di campo e impallina Farelli sul primo palo, i pontini riescono a pareggiare con il solito Acosy che beffa Casadei. Dopo l’intervallo il Latina prova a premere anche se è meno brillante del solito ma l’arbitro Di Paolo concede un generoso rigore che Corvia sbaglia mandando sopra la traversa. E’ un errore che pesa nell’economia della partita, il Lanciano prende coraggio e nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di De Cecco passa in vantaggio sempre con Piccolo che alla mezz’ora trasforma un rigore concesso dal direttore di gara per un fallo di mano di Brosco. Il forcing finale dei nerazzurri con il tecnico pontino che getta nella mischia Dumitru e Jefferson è evanescente. Per il Latina è la seconda sconfitta della gestione Somma, la più bruciante e la più preoccupante per il morale e la classifica.

Virtus Lanciano: Casadei, Pucino, Aquilanti, Rigione, Mammarella, Paghera, Bacinovic, Di Cecco, Piccolo (46’ st Vastola), Padovan (38’ st Ferrari), Marilungo (32’ st Di Matteo). A disp.:Aridità, Turchi, Di Francesco, Di Filippo, Lanini, Crecco. All.: D’Aversa

Latina: Farelli, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Olivera (33’ st Scaglia), Moretti (31’ st Dumitru), Ammari (43’ st Jefferson), Schiattarella, Acosty, Corvia. A disp.: De Lucia, Regoli, Mbaye, Esposito, Baldanzeddu, Campagna. All.: Somma

Arbitro: Di Paolo di Avezzano. Assistenti: De Troia di Termoli e Chiocchi di Foligno. Quarto uomo: Strippoli di Bari

Marcatori: 11’ e 30’ st (rig.) Piccolo, 41’ Acosty

Espulsi: 24’ st Di Cecco per doppia ammonizione. Al 36’ Bruscagin per doppia ammonizione. Ammoniti: Bacinovic, Di Cecco, Bruscagin, Olivera, Scaglia

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto