lo studio

Lago di Sabaudia, ecco come salvarlo

Bovina: "Un progetto ambizioso e improcrastinabile"

Shares

vista sul lago di PaolaSABAUDIA – Il Lago di Paola va risanato nel suo complesso. Le acque sono inquinate, soffrono di eutrofizzazione, e il complesso storico-archeologico ha urgente bisogno di cure. Per questo la famiglia Scalfati che è proprietaria del bacino ha avviato un progetto di riqualificazione delle acque e avviato l’iter che porterà al recupero e restauro del Porto Canale di Paola, in parte di epoca romana e in parte di epoca settecentesca. Sul primo punto, i tecnici scelti, Giancarlo Bovina e Carlo Perotto sono già a lavoro. Qual è la situazione attuale, quali gli obiettivi, attraverso quali interventi realizzarli?  Ne abbiamo parlato in Qui Latina su Radio Luna proprio con il geologo Bovina: “Le acque oggi sono anossiche e tossiche”. ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto