maltempo

Ponza, vento a 50 nodi, strappata la tensostruttura usata per le attività sportive

Crolla anche il muro che la sostiene, danni ingenti

Shares

PONZA – Cinquanta nodi di vento hanno sferzato Ponza nel pomeriggio di oggi e si è strappata nuovamente la tensostruttura  nell’area di Cala dell’Acqua, unica struttura sportiva coperta, utilizzata per basket, pallavolo e come palestra per le attività didattiche della scuola. Sotto le raffiche il telone di copertura si è scoperchiato e ha portato con sé anche il muro di circa 10 metri su cui la struttura era ancorata. I danni sono ingenti, da una prima stima circa 150mila euro.

Il “pallone” che si era strappato nella precedente ondata di maltempo, era stato riparato a tempo di record e riaperto solo ieri con l’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Ferraiuolo che aveva dato contemporaneamente incarico al responsabile dell’Ufficio Tecnico Gianni Passariello di avviare le procedure per la sostituzione del telone e per le opere di consolidamento necessarie. Oggi, tutto distrutto. Con ogni probabilità la struttura dovrà essere ricostruita ex novo.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto