grandinata e allagamenti

Maltempo del 9 e 10 marzo, la Lega chiede lo stato di calamità

Orlando Tripodi: "Risarcimenti subito e fondi per la messa in sicurezza"

LATINA  – La potente grandinata che si è abbattuta sul territorio della provincia di Latina il 10 marzo e gli allagamenti dovuti alle forti piogge del giorno precedente che hanno mandato in tilt parte del sistema idraulico di bonifica, hanno causato “disagi alle persone, gravi danni alle infrastrutture, campi agricoli e aziende produttive in tutta l’area”. Per questo con una mozione indirizzata al Consiglio Regionale del Lazio, il capogruppo pontino della Lega Orlando Tripodi chiede lo stato di calamità naturale e in aggiunta la messa a disposizione di fondi per la manutenzione e interventi ad hoc.
“Puntualmente  – scrive Tripodi – ogni anno si verificano episodi di ampia condizione di crisi dovute al maltempo, anche quando le circostanze assumono rilevanza media, e rilevato che l’area è rappresentata da un’elevata percentuale di imprese, espressione del tessuto agricolo, produttivo, economico e sociale della provincia di Latina, nonché di abitazioni civili, è opportuno intervenire con provvedimenti strategici”.
Tripodi chiede al Consiglio e alla Giunta regionale di ” assumere le opportune iniziative per la manutenzione e messa in sicurezza degli argini di contenimento, per la manutenzione e predisposizione di interventi di miglioria in riferimento agli impianti idrovori ricadenti sul territorio, nonché a riguardo della manutenzione e messa in sicurezza delle strade, con particolare riguardo a quelle in prossimità degli impianti consortili”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto