Covid-19

Vaccino Reithera, parte oggi la sperimentazione al Goretti: prime convocazioni

I volontari selezionati come arruolabili saranno chiamati a piccoli gruppi

LATINA – Parte oggi al Goretti di Latina la sperimentazione di fase 2  del vaccino tutto italiano Reithera che coinvolge 25 centri italiani.

L’ambulatorio di Malattie Infettive del Goretti coordinato dalla professoressa Miriam Lichtner ha effettuato in questi giorni le prime convocazioni tra i 50 volontari che si sono candidati e sono stati giudicati arruolabili. Una scrematura fatta anche in ordine di autocandidatura vista la grande adesione riscontrata con oltre 1000 mail pervenute all’indirizzo indicato dalla Asl di Latina.

Si tratta di persone di varie età, dai 18 anni in su, che non siano state già vaccinate e non abbiano avuto la malattia. Oggi, il primo gruppo sarà sottoposto agli esami previsti: tampone anti covid, esami ematici e, una volta avuti i risultati, alla somministrazione della dose. La prossima settimana sarà chiamato un secondo gruppo e così via.

Lo studio è coordinato dall’Istituto di Malattie Infettive Spallanzani di Roma con il supporto della Regione Lazio e i volontari non conoscono il braccio nel quale saranno inseriti: sul 33% di loro si proverà il vaccino monodose, su un altro 33% la doppia dose a distanza di 21 giorni e, come in ogni sperimentazione, ci sarà anche il braccio placebo che riceverà solo soluzione fisiologica.

La fase 1 della sperimentazione eseguita presso l’ospedale Spallanzani di Roma ha dato risultati considerati soddisfacenti.   Le reazioni avverse al vaccino sono state limitate per intensità e durata, e nessun volontario ha manifestato effetti collaterali di gravità tale da compromettere le attività quotidiane.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto