venerdì santo

Il vescovo Crociata guiderà la Via Crucis a Latina: dal Sacro Cuore a Piazza San Marco

Sacra rappresentazione a Cisterna e tre quadri a Formia

LATINA – Partirà questa sera alle 21,15 dalla chiesa del Sacro Cuore, la Via Crucis guidata dal vescovo di Latina, Mariano Crociata. Un appuntamento che torna nella sua versione originale dopo due anni di stop per la pandemia. I fedeli si raduneranno in Via Priverno dietro la Croce e si sposteranno lungo il percorso previsto, con sosta per le letture attraverso le quattordici stazioni, fino a raggiungere Piazza San Marco dove tradizione vuole che il vescovo rivolga un breve messaggio ai fedeli. Alle  17 si terrà invece l’azione liturgica della Passione del Signore nella Cattedrale di S. Marco.

La passione di Cristo sarà ricordata anche con sacre rappresentazioni anche in altri comuni pontini e tra questi a Cisterna, Sezze e Formia.

A CISTERNA – A Cisterna (Venerdì Santo, 15 aprile) a partire dalle 20:30, la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo sarà guidata dalla Parrocchia Santa Maria Assunta in cielo, attraverso le vie della città in un cammino di meditazione e preghiera per la Pace. E’ l’XI edizione della Rappresentazione a cura dell’Associazione Totus Tuus, sotto la Direzione Artistica di Monica Scalese e con il Patrocinio del Comune di Cisterna di Latina, organizzata con grande attenzione al rispetto delle normative anti-Covid-19. Agli angoli delle strade saranno allestiti dei quadri viventi che rappresenteranno i momenti salienti della flagellazione e condanna a morte di Gesù. “Sarà un tempo in cui la riflessione sull’oggi, su quello che ci accade intorno e la tradizione si incontrano – racconta Fabiana Fronzilli presidente dell’Associazione Totus Tuus -. Le parole di Papa Francesco lo scorso 25 marzo ci hanno profondamente colpito. ‘In quest’ora l’umanità, sfinita e stravolta, sta sotto la croce con te. E ha bisogno di affidarsi a te, di consacrarsi a Cristo attraverso di te. Il popolo ucraino e il popolo russo, che ti venerano con amore, ricorrono a te, mentre il tuo Cuore palpita per loro e per tutti i popoli falcidiati dalla guerra, dalla fame, dall’ingiustizia e dalla miseria.’ E su queste parole Monica Scalese ha ideato la rappresentazione di questo anno”.

Il corteo partirà alle ore 20:30 da Piazza XIX Marzo, procederà su Corso della Repubblica, poi proseguirà lungo Via Quattro Giornate di Napoli, per continuare lungo Piazza Caduti in Guerra, Via Leonardo da Vinci, Piazza Michelangelo, Via Po, Via G. D’Arezzo, Piazza Mascagni, Via Verdi, Corso della Repubblica e tornerà su Piazza XIX Marzo per la benedizione finale davanti lo storico Palazzo Caetani. Per consentire la manifestazione ci saranno modifiche alla  viabilità consultabili su: https://t.me/s/plcisterna

A FORMIA – Prendendo spunto dai quadri del Caravaggio, le associazioni TEATRARTE, HORMIAE, S. ERASMO V. M.,VIVIMARE, FORMIANA SAXA e PRO LOCO CITTÀ DI FORMIA, hanno preparato  la struttura di tre scene della Passione di Gesù Cristo. I quadri viventi saranno dislocati in tre diversi punti della città e presentati dopo le ore 20,30 di oggi (venerdì 15 aprile) e sono:  la Deposizione in  Piazza della Vittoria,  la Veronica in  Piazza Caetani di Castelmola, il Golgota in  Piazza S. Erasmo. L’iniziativa, nata per volontà di amici appassionati, gode del patrocinio del Comune di Formia.

A SEZZE – L’evento è organizzato dall’Associazione della Passione di Cristo e dal Comune di Sezze, in collaborazione con la Regione Lazio e con l’alto patrocinio del Senato della Repubblica. La realizzazione della Sacra Rappresentazione è resa possibile grazie all’impegno dei membri dell’Associazione della Passione di Cristo di Sezze, che contribuiscono a conservare e tramandare un’antica tradizione culturale. Francesca Balestrieri ne ha parlato su Radio Immagine con il regista Pietro Formicuccia

Anticipate al 10 aprile le rappresentazioni ad Aprilia e Fondi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto