Estorsione, sette anni di reclusione per Carmine Ciarelli

LATINA – Sette anni di reclusione per Carmine Ciarelli, condannato per una estorsione. Prescritti gli altri reati tra cui usura e tentata estorsione. Assolto dall’estorsione in concorso invece Luigi Ciarelli, mentre il reato di resistenza a pubblico ufficiale è prescritto; non doversi procedere infine anche per l’altro imputato Giuseppino Pes, accusato di una tentata estorsione. E’ la sentenza del Tribunale nei confronti dei tre imputati accusati di una serie di episodi che risalgono al 2001 avvenuti in provincia di Latina, vittima una azienda del territorio pontino costretta a versare del denaro. Oggi l’ultimo atto del processo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto