Roma-Latina, nuovo “no” del Cipe. Di Giorgi (Pdl): la Roma-Latina è un male, meglio il Corridoio Tirrenico

LATINA – «Neanche nella riunione di ieri del Comitato interministeriale per la programmazione economica il ministro Matteoli ha ritenuto opportuno presentare il progetto per la realizzazione della Roma Latina». Lo afferma il capogruppo Idv al Consiglio Regionale del Lazio Vincenzo Maruccio. «Una decisione incomprensibile», aggiunge. Risponde il consigliere regionale pontino, Giovanni Di Giorgi: «L’attuale governo regionale non concorda assolutamente sull’impianto della Roma-Latina, progetto che se oggi fosse stato finanziato e realizzato avrebbe rappresentato un’opera assolutamente inutile se non addirittura dannosa. Siamo a conoscenza – conclude il consigliere del Pdl – della volontà del ministro Altero Matteoli di rilanciare la linea del ‘Corridoio Tirrenicò attraverso un impegno importante del Governo». 

Da dieci anni, e già con grave ritardo, si discute del progetto: la giunta Storace progettava il Corridoio Tirrenico, la giunta Marrazzo la Roma-Latina-Cisterna-Valmontone, ora è di nuovo tutto fermo e si rischia di dover ripartire. Sarebbe davvero un duro colpo non solo per i pendolari, ma per le imprese che lamentano da anni  un isolamento che sta danneggiando l’economia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto