Di Giorgi: “Riforma del commercio, condivido le preoccupazione dei commercianti”

Giovanni Di Giorgi

ROMA – “La Legge Regionale di riforma della disciplina del settore del commercio dovrà tenere conto delle istanze delle categorie interessate e in tal senso auspico che in sede di discussione e riforma della normativa di settore si apra un confronto con tutte i rappresentanti delle organizzazioni coinvolte”. Lo afferma il consigliere regionale e Presidente della Commissione Mobilità, Giovanni Di Giorgi, che ha incontrato i rappresentanti  del Movimento regionale “Rinascita dell’Ambulante”, organizzazione autonoma nata per tutelare i diritti dei commercianti impegnati nel settore ambulante, con particolare riferimento a mercati e fiere. Gli esponenti del movimento degli ambulanti hanno espresso la loro preoccupazione in merito soprattutto alle nuove normative europee, appena recepite dall’Italia, che metterebbero in discussione le autorizzazioni decennali al commercio ambulante, con rinnovo automatico, che, secondo la nuova normativa,  andrebbero invece a decadere alla scadenza, per essere riassegnate, attraverso un bando pubblico, senza che sia riconosciuto alcun diritto al titolare uscente.

“Gli ambulanti sono molto preoccupati per la eventuale prospettiva di non  vedersi riassegnato lo spazio nel mercato o fiera alla scadenza della concessione, con i conseguenti problemi occupazionali e freni agli investimenti  relativi alle attrezzature di vendita, compromettendo anche  la professionalità acquisita con anni d’esperienza – continua il Presidente Di Giorgi – La Regione Lazio, nella  funzione di potestà legislativa che gli compete in materia di commercio, è chiamata ad adeguare la propria normativa. E’ appunto in tale fase che auspico un coinvolgimento e partecipazione dei rappresentanti degli ambulanti alla produzione degli atti inerenti. Per quanto di mia competenza mi rendo disponibile a sensibilizzare le preposte autorità regionali di settore affinché possano essere recepite le istanze del  Movimento regionale “Rinascita dell’Ambulante” e delle altre organizzazioni di categoria”.  

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto