Contro la criminalità organizzata “La Regione si costituisca parte civile”

Il mercato ortofrutticolo di Fondi

SUD PONTINO – “Contro le infiltrazioni mafiose che inquinano il tessuto economico e sociale del sud pontino le istituzioni devono fare il proprio dovere, senza sconti. L’allarme criminalità nel Lazio è alto: le mafie sono già insediate nel nostro territorio e in alcune aree, in particolare nel sud pontino hanno deciso di radicarsi. Nella nostra regione si rifugiano latitanti e sono sempre più numerosi i sequestri dei beni dei clan”. Lo dichiarano in una nota Luigi Nieri e Filiberto Zaratti, Consiglieri regionali di Sinistra ecologia e libertà con Vendola.
“E’ per questo motivo – spiegano Nieri e Zaratti – che sottoscriviamo la mozione con la quale si impegna la giunta regionale a costituirsi parte civile nel procedimento penale che si aprirà presso il Tribunale di Latina il 20 ottobre a carico del boss Venanzio Tripodo e di alti imputati di associazione di stampo mafioso, tentata estorsione, favoreggiamento e abuso di ufficio a Fondi e nel mercato ortofrutticolo della cittadina del sud pontino”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto